Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La corsa alla successione del presidente Hamid Karzai sembra ridursi a due soli contendenti, gli ex ministri degli Esteri e delle Finanze, Abdullah Abdullah e Asharaf Ghani Ahmadzai, stando ai primi risultati parziali diffusi oggi a Kabul dalla Commissione elettorale indipendente (Iec) e riguardanti il 10% dei voti di 26 province afghane.

Dopo aver annullato una conferenza stampa convocata per ieri, il presidente della Iec, Ahmad Yousuf Nuristani ha annunciato oggi che "sulla base di circa 500.000 voti scrutinati che rappresentano il 10% dei voti totali di 26 province ricevuti finora, Abdullah ha ricevuto 212.312 voti, ossia il 41,9%".

Da parte sua, ha proseguito, "Ghani ha ottenuto 190.561 voti (37,6%) e Rassoul 49.821 voti (9,8%)". Nuristani ha sottolineato che si tratta di risultati parziali che potranno cambiare con la progressione dello spoglio e che non devono in nessun caso essere considerati dati finali".

Devono ancora giungere ai centri di computo dell'Iec le urne di otto province: Badakhshan, Baghlan, Khost, Paktia, Maidan Wardak, Ghazni, Ghir e Farah.

SDA-ATS