Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una giovane afghana di 15 anni è stata uccisa, per ragioni sconosciute, dalla cognata che l'ha gettata nel forno 'tandoori' domestico a Jalalabad City, capoluogo della provincia orientale di Nangarhar.

Secondo fonti della polizia, riferisce oggi il portale di notizie Khaama Press, l'incidente è avvenuto ieri quando la ragazza adolescente, di nome Mursal, e la moglie di suo fratello, erano sole a casa.

La polizia, chiamata da alcuni vicini, è intervenuta arrestando la donna che però per il momento non ha voluto rispondere alle domande degli inquirenti.

La vicenda ha suscitato grande emozione in Afghanistan dove sono comuni i casi di violenza di uomini contro persone di sesso femminile, mentre sono rari quelli di donne contro altre donne.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS