Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il secondo round di colloqui fra esponenti del governo dell'Afghanistan ed i talebani dovrebbe tenersi il 30 luglio in Cina. Lo scrive oggi il portale di notizie Khaama Press.

Un responsabile dell'Alto Consiglio per la Pace (Hpc) afghano, Ismail Qasymiar, ha indicato che i colloqui dovrebbero svolgersi molto probabilmente nella città cinese di Urumqi, con Stati Uniti e Cina come osservatori di eccezione.

Secondo il portale afghano all'ordine del giorno dell'incontro dovrebbero esservi la presenza delle truppe straniere in Afghanistan, le sanzioni contro i leader del movimento talebano e la situazione dei prigionieri ancora detenuti a Guantanamo Bay.

Il primo incontro fra una delegazione governativa afghana e responsabili degli insorti è avvenuto a sorpresa all'inizio di luglio ad Islamabad.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS