Navigation

Afghanistan: Sarkozy; liberati due giornalisti francesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 giugno 2011 - 16:18
(Keystone-ATS)

I due giornalisti francesi sequestrati in Afghanistan oltre un anno e mezzo fa sono stati liberati. Lo ha annunciato il presidente Nicolas Sarkozy.

I due giornalisti della tv pubblica France 3, Hervé Ghesquière e Stéphane Taponier, erano in ostaggio in Afghanistan dal 30 dicembre 2009.

In un comunicato diffuso dall'Eliseo, si precisa che anche l'interprete afghano dei due cronisti, Reza Din, è stato liberato.

Nella stessa nota, Sarkozy si unisce "alla gioia delle famiglie e ringrazia il presidente Karzai per la gestione della crisi e tutti quelli che hanno partecipato alla liberazione degli ostaggi. Il presidente della Repubblica - si legge ancora - riafferma il suo sostegno al popolo afghano e alle autorità afghane".

Secondo quanto riporta il sito web del "Nouvel Observateur", è stato Sarkozy stesso ad informare le famiglie dei giornalisti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?