Tutte le notizie in breve

Quasi 2000 famiglie sono state costrette ad abbandonare le loro case negli ultimi giorni nella provincia settentrionale afghana di Faryab a causa di intensi scontri fra forze di sicurezza e talebani.

Il portavoce della polizia provinciale, Abduk Karim Yorish, ha indicato che gli insorti hanno attaccato il distretto di Almar ed in particolare l'area di Qara Ghuwaily.

L'offensiva, ha precisato, è stata sferrata dai quattro lati, e le forze governative hanno sconfitto i militanti su tre di essi ma poi, di fronte ad una situazione complicata, hanno preferito ritirarsi da quattro postazioni per evitare vittime civili. Da parte sua il portavoce dei talebani, Aqri Mohammad Yousuf Ahmadi, ha annunciato la conquista delle quattro postazioni.

Fornendo un bilancio degli scontri lo stesso Yorish ha citato la morte di un soldato, il ferimento di altri tre, e l'uccisione di dodici insorti.

Infine Saleh Muhammad Saleh, capo del distretto di Almar ha confermato che molte centinaia di famiglie hanno abbandonato la zona. "Circa 2000 famiglie vivevano nell'area di Qara Ghuwaily - ha infine detto - e 1800 hanno abbandonato le loro case per l'intensità dei combattimenti".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve