Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - Un reparto misto di militari afghani ed internazionali si è scontrato oggi vicino a Kunduz City, capoluogo della omonima provincia settentrionale dell'Afghanistan, con un commando di talebani, in scontri in cui sono morti 14 insorti, due soldati americani ed uno afghano. Lo ha reso noto il governatore della provincia, Muhammad Omar.
Il cruento incidente è avvenuto nella zona denominata Bagh-e-Sherkat e, ha precisato un portavoce del governo locale, due militari della Nato sono morti ed altri sono rimasti feriti quando il veicolo su cui viaggiavano è saltato su un rudimentale ordigno esplosivo (ied).
Da parte sua Omar ha sottolineato che nelle operazioni condotte in questa provincia, una volta tranquilla, sono morti due importanti comandanti locali dei talebani, Qari Latif e Talib Shah.

SDA-ATS