Navigation

Afghanistan: Sun, due soldati GB arrestati per pedofilia

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2012 - 13:07
(Keystone-ATS)

Due soldati britannici sono stati arrestati dalla Royal Military Police con l'accusa di abusi sessuali su due ragazzini in Afghanistan. I due militari del Mercian Battle Group avrebbero molestato un maschietto e una bambina afghani, entrambi di dieci anni, filmando gli abusi per mostrarli ai commilitoni.

Lo riferisce il Sun. Il nuovo caso arriva una settimana dopo il video-shock dei Marines americani filmati mentre urinano scherzando sui cadaveri di morti talebani.

Il primo ministro David Cameron è stato informato e si è detto "profondamente sconvolto". L'inchiesta è stata confermata da un portavoce del Ministero della Difesa: "Prendiamo queste accuse molto seriamente".

Secondo il Sun, tabloid del gruppo di Rupert Murdoch, i militari avrebbero incoraggiato i due bambini a toccarli attraverso gli abiti nelle aree genitali e ripreso la scena. È la prima volta che truppe britanniche in Afghanistan sono al centro di accuse di pedofilia. La Gran Bretagna ha in Afghanistan circa 9.500 soldati per lo più nella provincia di Helmand.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?