Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I talebani afghani hanno diffuso ieri sera un messaggio audio in cui il loro leader supremo, Mullah Akhtar Mansour, smentisce personalmente le notizie di un suo ferimento o addirittura della sua morte.

Nel messaggio che dura 15 minuti e che è stato inviato ai media dal portavoce, Zabihullah Mujahid, Mansour discute molti temi legati all'attualità, ma in primo luogo smentisce direttamente un suo presunto ferimento, o la sua morte, definendo quanto pubblicato "propaganda del nemico".

Nei giorni scorsi, media pachistani ripresi anche in Afghanistan, hanno raccontato di un aspro scontro fra fazioni talebane a Kuchlak, vicino a Quetta, nel Baluchistan pachistano, in cui il Mullah Mansour sarebbe stato ferito in modo grave e successivamente sarebbe deceduto.

"Queste notizie sono prive di fondamento - assicura nel messaggio fatto pervenire ai media via twitter - perché io non ho visitato Kuchlak da moltissimi anni ed ora mi trovo fra i miei compagni talebani. Si tratta di propaganda confezionata a Kabul e poi fatta circolare da forze nemiche".

Come ulteriore prova per fugare i dubbi sulla data di registrazione delle sue parole, il leader talebano ha presentato le sue condoglianze per le vittime civili causate da un proiettile di mortaio a Maidan Wardak. Analisti locali hanno ammesso che è plausibile che la voce dell'audio sia qualla del Mullah Mansour in quanto simile a quella di altri suoi precedenti messaggi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS