Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un attacco sferrato dai talebani afghani contro le sedi dei servizi segreti (Nds) e delle forze di élite della polizia nella provincia centro-orientale di Ghazni si è concluso con un bilancio di 29 morti (di cui 19 attaccanti) e quasi 150 feriti.

Fonti delle due entità attaccate hanno confermato che al termine dello scontro a fuoco sono rimasti sul terreno i cadaveri di 19 insorti e di dieci membri delle forze di sicurezza (due agenti a protezione del Nds e otto della Forza di élite).

Una ricostruzione dell'operazione rivendicata dai talebani indica che tutto è cominciato verso le 5.00 locali (le 2.30 in Svizzera) con l'esplosione di due autocarri-bomba davanti alle sedi delle due entità a Ghazni City.

Almeno 136 civili, fra cui donne e bambini, sono rimasti feriti, insieme ad una decina di membri delle forze di sicurezza. Negli ultimi tempi i talebani hanno intensificato i loro attacchi contro sedi e persone legate ai servizi di intelligence causando varie vittime e molti danni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS