Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un gruppo di attentatori suicidi ha preso d'assalto stamattina il Dipartimento per il traffico di Kabul, colpito da due potenti esplosioni e teatro di uno scontro a fuoco. L'attacco è stato rivendicato dai talebani.

Il generale Muhammad Zahir, a capo dell'anticrimine di Kabul, ha dichiarato all'ANSA che due kamikaze sono stati uccisi, mentre un terzo è ancora sotto il fuoco delle forse dell'ordine. "Almeno cinque persone sono rimaste ferite e trasportate in ospedale", ha aggiunto la fonte.

I talebani hanno rivendicato oggi l'attacco. In un comunicato, il portavoce degli insorti Zabihullah Mujahid ha sostenuto che l'obiettivo è un centro di addestramento americano installato all'interno del compound della polizia stradale e che "numerosi membri delle forze di sicurezza sono stati uccisi".

Un testimone oculare di nome Rahmatullah ha detto all'agenzia di stampa Pajhwok di aver udito cinque esplosioni e una sparatoria, ancora in corso. Un altro residente della zona, Mohammad Erfan, ha indicato da parte sua che alcune esplosioni sono avvenute oltre mezz'ora dopo le prime.

Sul posto dell'attacco sono giunte le 'teste di cuoiò afghane e forze speciali di sicurezza che hanno impegnato gli attaccanti, almeno cinque, in uno scontro a fuoco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS