Navigation

Afghanistan-Cina: Pechino, aiuti 'disinteressati' a Kabul

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 giugno 2012 - 09:25
(Keystone-ATS)

La Cina è un amico e un vicino "degno di fiducia" dell'Afghanistan, al quale fornirà aiuto in modo "sincero e disinteressato". Lo ha affermato oggi il presidente cinese Hu Jintao, ricevendo a Pechino il presidente afghano Hamid Karzai.

Cina e Afghanistan hanno sottoscritto un accordo di "collaborazione strategica" per "combattere il terrorismo e rafforzare la cooperazione nel settore della sicurezza". Inoltre, la Cina fornirà aiuti a Kabul per circa 24 milioni di dollari e varerà un programma di borse di studio per studenti afghani.

L'Afghanistan è entrato ieri a fare parte come "osservatore" della Shanghai Cooperation Organization (Sco) che comprende Cina, Russia e quattro repubbliche centroasiatiche. Nel suo vertice di Pechino la Sco ha messo tra le sue priorità l'aiuto all'Afghanistan che, col prossimo ritiro dei soldati della coalizione occidentale, potrebbe ricadere nella guerra civile. La Sco ha però escluso un diretto impegno militare a fianco del governo di Kabul, che deve fronteggiare la spietata guerriglia dei talebani.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?