Navigation

AG: inasprite condizioni per naturalizzazione

Passaporto svizzero KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 09 febbraio 2020 - 13:10
(Keystone-ATS)

Il canton Argovia inasprisce le condizioni per ottenere la cittadinanza svizzera. Con il 64,8% di "sì", i votanti hanno approvato una nuova legge che introduce un periodo di attesa di 10 anni per chi avesse beneficiato dell'assistenza.

La partecipazione al voto ha raggiunto il 38%. La nuova legge, approvata dalla maggioranza borghese del Gran consiglio, prevede anche nuove norme per i test di naturalizzazione.

Chi inoltrerà una simile richiesta al comune di residenza dovrà rispondere correttamente ad almeno tre quarti delle domande standardizzate elaborate dalle autorità cantonali.

Da notare che a livello federale e in molti cantoni, il periodo d'attesa per chi ha ricevuto contributi dell'aiuto sociale è di tre anni. Un'attesa di 10 anni è in vigore anche nel canton Berna. Nei Grigioni i candidati al passaporto rossocrociato devono dimostrare di aver rimborsato i contributi dell'aiuto sociale ricevuti negli ultimi 10 anni. Basilea Campagna e Turgovia prevedono invece un periodo di attesa di 5 anni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.