Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuove polemiche in Argovia in relazione all'omicidio di Lucie, la 16enne friburghese uccisa nel marzo 2009 da un 25enne pregiudicato a Rieden (AG). Il giudice istruttore straordinario incaricato di far luce sulle inadempienze delle autorità è accusato di essere rimasto a sua volta con le mani in mano.

Da quando ha iniziato il suo lavoro, alla fine di gennaio 2010, il giudice straordinario "non ha praticamente fatto nulla", ha detto oggi il capo del Dipartimento argoviese dell'interno, Urs Hofmann.

Il consigliere di Stato precisa di essere intervenuto nell'aprile di un anno fa presso le autorità giudiziarie per chiedere a che punto fosse l'inchiesta. Il giudice istruttore straordinario gli aveva assicurato che quest'ultima sarebbe stata conclusa entro il mese di ottobre, ciò che però non è avvenuto.

Secondo quanto riporta un quotidiano zurighese, l'unico interrogatorio condotto nell'ambito dell'inchiesta è avvenuto lo scorso 6 gennaio. L'interrogatorio dovrà peraltro essere ripetuto per un vizio di forma.

Il consigliere di Stato Hofmann ha perciò scritto una settimana fa una lettera al Tribunale cantonale nella quale chiede la rimozione del giudice. Al suo posto dovrà essere nominato un procuratore straordinario.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS