Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il canton Argovia potrà realizzare sul suo territorio centri per ospitare fra i 100 e i 150 richiedenti l'asilo. Il Gran consiglio ha approvato oggi una revisione di legge in tal senso con 86 voti contro 43. La loro ubicazione non potrà tuttavia essere decisa sulla base di un piano di utilizzo cantonale, come auspicava il governo.

Con 72 voti contro 57, i deputati hanno infatti respinto l'idea di lasciare all'esecutivo la possibilità di scegliere i siti dei nuovi grandi centri, senza ascoltare il parere dei comuni.

La revisione approvata contro il parere del gruppo UDC riguarda la legge sull'aiuto sociale e la prevenzione, che dovrebbe entrare in vigore nel 2016. I nuovi grandi centri per richiedenti l'asilo dovrebbero potere aprire nel 2018. Il governo cantonale calcola che ognuno di essi costerà 4,2 milioni di franchi.

SDA-ATS