Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

AARAU - Il pastore di una parrocchia riformata del canton Argovia è stato rinviato a giudizio con l'accusa di aver commesso per anni abusi sessuali su sua figlia. La Chiesa riformata cantonale ha annunciato oggi l'apertura di un procedimento disciplinare nei suoi confronti.
Il processo si terrà alla metà di giugno davanti al Tribunale distrettuale di Zofingen (AG). Se le accuse dovessero trovare conferma, il consiglio ecclesiastico sospenderà il parroco dalle sue funzioni, ha dichiarato all'ATS Frank Worbs, portavoce della Chiesa riformata del canton Argovia.
Secondo il portavoce, il pastore in questione lavora da circa tre anni in una piccola parrocchia argoviese. La comunità parrocchiale è al corrente del processo. Il Ministero pubblico ha incriminato il parroco per ripetuti atti sessuali con fanciulli, ripetuta violenza carnale e ripetuto incesto.

SDA-ATS