Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il pesce di 90 centimetri di lunghezza e 6 chili di peso trovato lo scorso mese di maggio nel Reno, a Rheinfelden (AG), in una vasca per il controllo della popolazione ittica, era effettivamente un salmone. Per gli esperti si tratta della prova che i salmoni provenienti dal mare aperto sono nuovamente in grado di risalire il fiume.

Le analisi effettuate all'Università di Berna hanno permesso di stabilire che il pesce era un salmone dell'Atlantico (salmo salar), ha detto all'ats David Bittner, responsabile dell'ufficio argoviese della pesca, confermando una notizia di Radio SRF.

Nella parte svizzera del Reno, a monte di Basilea, i salmoni sono scomparsi nel corso degli Anni '50 del secolo scorso. La costruzione delle centrali idroelettriche, dove sono state nel frattempo realizzate delle apposite "scale di risalita", impedivano loro di rimontare il fiume fino alle zone di riproduzione. I salmoni che si trovano nel Reno sono protetti e lo saranno ancora per diversi anni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS