Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due trafficanti in grande stile di prodotti dopanti si trovano in detenzione preventiva nel canton Argovia. La polizia ha smantellato un laboratorio sotterraneo e sequestrato grossi quantitativi di ormoni della crescita, anabolizzanti e altri medicinali illegali.

La banda operava in diversi cantoni, ha reso noto oggi la polizia argoviese. Una serie di perquisizioni, alla quale hanno preso parte 140 agenti, è stata eseguita alla fine di marzo nei cantoni di Argovia, Berna e Soletta. L'operazione è proseguita fino alla fine di luglio e ha interessato anche i cantoni di Zurigo e Lucerna.

Le indagini sono partite da un'inchiesta che ha interessato il gestore di un centro fitness di Villmergen (AG), dove nell'aprile del 2012 era scoppiato un incendio, precisa la polizia argoviese.

I due responsabili principali del traffico sono il produttore 56enne delle sostanze illegali e un 45enne che si occupava della distribuzione: entrambi sono svizzeri e si trovano in detenzione.

Oltre a grandi quantità di sostanze illegali, la polizia ha sequestrato anche consistenti somme di denaro, automobili, oro e argento. Gli inquirenti hanno inoltre ordinato il blocco di diversi immobili nel registro fondiario.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS