Due trafficanti in grande stile di prodotti dopanti si trovano in detenzione preventiva nel canton Argovia. La polizia ha smantellato un laboratorio sotterraneo e sequestrato grossi quantitativi di ormoni della crescita, anabolizzanti e altri medicinali illegali.

La banda operava in diversi cantoni, ha reso noto oggi la polizia argoviese. Una serie di perquisizioni, alla quale hanno preso parte 140 agenti, è stata eseguita alla fine di marzo nei cantoni di Argovia, Berna e Soletta. L'operazione è proseguita fino alla fine di luglio e ha interessato anche i cantoni di Zurigo e Lucerna.

Le indagini sono partite da un'inchiesta che ha interessato il gestore di un centro fitness di Villmergen (AG), dove nell'aprile del 2012 era scoppiato un incendio, precisa la polizia argoviese.

I due responsabili principali del traffico sono il produttore 56enne delle sostanze illegali e un 45enne che si occupava della distribuzione: entrambi sono svizzeri e si trovano in detenzione.

Oltre a grandi quantità di sostanze illegali, la polizia ha sequestrato anche consistenti somme di denaro, automobili, oro e argento. Gli inquirenti hanno inoltre ordinato il blocco di diversi immobili nel registro fondiario.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.