Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il giudice dei provvedimenti coercitivi del canton Argovia ha autorizzato il carcere preventivo per una durata di un mese nei confronti di un 36enne portoghese che sabato ha ucciso due cani, affogandoli nel fiume Aare.

Il pericolo è rappresentato dall'inquinamento delle prove, ha indicato all'ats il ministero pubblico cantonale.​

L'uomo, marito della proprietaria degli animali di 3 e 7 anni, era stato fermato la sera di sabato. Nei suoi confronti è stato aperto un procedimento penale per maltrattamento di animali, un reato punito con una pena detentiva sino a tre anni o con una pena pecuniaria.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS