Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le grandi agenzie di viaggio elvetiche sono soddisfatte del primo semestre 2014 e si aspettano anche quest'anno una buona stagione estiva. I dati sulle prenotazioni lasciano prevedere alla Federazione Svizzera di Viaggi (FSV) una buona annata, perlomeno ai livelli del 2013, si legge in una nota pubblicata oggi.

Hotelplan, Kuoni e TUI sono unanimi nel constatare - rileva il comunicato - che i clienti a causa della bella primavera e dei campionati mondiali di calcio quest'anno pianificano le ferie estive a breve termine. Fino a metà marzo le prenotazioni superavano nettamente quelle di un anno fa, in seguito si sono però ridotte fino a giugno. Mentre nel 2013 la primavera piovosa aveva indotto le famiglie svizzere a prenotare presto le ferie estive, quest'anno si è rilevata una tendenza inversa.

Secondo la FSV, un "influsso essenziale" sull'esitante comportamento nelle prenotazioni va attribuito ai mondiali di calcio in Brasile: i clienti aspettano verosimilmente di vedere come andranno la Svizzera, qualificatasi per gli ottavi di finale, e altre squadre del cuore.

Particolarmente richieste in questa stagione sono le isole greche, Cipro e le Canarie. Per contro le destinazioni sul Mar Rosso, nel resto dell'Egitto e in parte anche in Tunisia si stanno riprendendo solo lentamente dai recenti sovvertimenti politici.

Rispetto all'anno scorso si può dire - afferma ancora la FSV - che la Grecia, dal punto di vista turistico, ha definitivamente superato la crisi e che anche l'Italia è tornata ad essere meta prediletta per i turisti svizzeri: grazie all'abbondanza di voli e alla grande concorrenza i clienti approfittano di "prezzi attraenti".

A breve termine, indica la FSV, possono essere prenotate le Baleari, le Canarie, la Grecia - incluse le isole raggiungibili con voli charter come Corfù, Kos o Creta - nonché Cipro e la Turchia.

SDA-ATS