Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un parapendista 62enne, feritosi mortalmente giovedì scorso mentre rientrava a piedi dopo un volo, è stato trovato ieri sera nel cantone di Appenzello interno. Ne dà notizia oggi la polizia cantonale.

L'uomo aveva già concluso il volo ma è successivamente caduto in una zona scoscesa per ragioni non ancora accertate.

Alla polizia è giunta notizia domenica sera che un'auto decapottabile era parcheggiata da giovedì in un posteggio nei pressi di Wasserauen, nel comune di Schwende a sud del capoluogo cantonale. La polizia ha contattato i familiari e ha appreso che il proprietario della vettura non si era più fatto vedere né sentire da quel giorno.

Ieri verso le 18 è stato possibile localizzare il suo telefonino e in serata è stato trovato il cadavere.

Secondo quanto finora appurato il 62enne, domiciliato nel cantone di Appenzello esterno, dopo aver lasciato l'auto a Wasserauen aveva preso la funivia che porta sull'Ebenalp, da dove si era lanciato in buone condizioni meteorologiche. L'uomo è atterrato in un luogo ancora ignoto e ha ripiegato il parapendio ma poi è caduto mentre procedeva a piedi in una zona molto scoscesa e di fitto bosco a sudest di Wasserauen.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS