Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due parapendisti sono finiti uno dopo l'altro contro la stessa linea telefonica e si sono poi schiantati al suolo ieri pomeriggio nell'Appenzello interno. Entrambi, una 26enne e un 25enne, sono rimasti feriti.

Ne dà notizia oggi in una nota la polizia cantonale, che ieri aveva già riferito della morte, avvenuta sabato, di un altro parapendista 28enne nella stessa zona.

A lanciarsi per prima dal Kronberg, un'altura nel comune di Gonten, per un volo d'esercizio è stata la ragazza di 26 anni indica la nota di polizia cantonale, che in un primo comunicato aveva parlato di due deltaplani. Poco prima dell'atterraggio nella sottostante località di Jakobsbad l'allieva parapendista è finita, intorno alle 15.30, contro una linea telefonica per poi andare a sbattere con violenza sul prato sottostante. La donna ha riportato ferite alla schiena "di media gravità" ed è stata elitrasportata all'ospedale dalla Rega.

Pochi minuti dopo un altro allievo parapendista 25enne è finito contro la stessa linea telefonica, a circa 50 metri dal luogo del primo incidente. Caduto a sua volta sul prato, si è procurato ferite alle mani ed è stato ricoverato dal Servizio di soccorso di Appenzello. La Procura appenzellese ha aperto un'inchiesta sui due incidenti.

Ieri la polizia di Appenzello Interno aveva già annunciato la morte, sabato pomeriggio poco prima delle 15.30, di un giovane di 28 anni, a sua volta lanciatosi dal Kronberg con un parapendio e schiantatosi nei pressi del villaggio di Gonten, a qualche chilometro di distanza dal luogo dove sono avvenuti gli incidenti che hanno coinvolto i due giovani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS