Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Asian Infrastructure Investment Bank (Aiib) si avvia a portare da 70 a 77 il numero di partecipanti con il prossimo via libera alle domande di 7 altri "candidati".

Si tratta, ha reso noto il segretariato della Aiib, di tre paesi cosiddetti regionali, Bahrain, Cipro e Samoa, e di quattro non regionali, vale a dire Bolivia, Cile, Grecia e Romania.

Le adesioni alla "Banca mondiale cinese" allungano ancora il passo sulle 67 della Asian Develepment Bank (Adb), la rivale nell'area che conta sull'azione congiunta di Usa e Giappone.

La scadenza per la votazione del board dei Governatori, che è prevista da statuto, è stata proposta dal presidente Jin Liqun al 12 maggio, appena due giorni prima del Forum Obor ("One belt one road" o "Nuova Via della Seta") che si terrà a Pechino e al quale parteciperanno il leader di 28 paesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS