Tutte le notizie in breve

Le hostess di Air China dopo l'arrivo all'aeroporto di Kloten direttamente da Pechino.

Keystone/WALTER BIERI

(sda-ats)

Air China ha inaugurato oggi il nuovo collegamento diretto Pechino-Zurigo, che prevede per il momento quattro voli settimanali. La compagnia cinese intende in tal modo intensificare le relazioni commerciali con la Svizzera.

I nuovi voli diretti fra la capitale cinese e la città sulla Limmat si rivolgono più agli uomini d'affari che ai turisti, ha dichiarato oggi davanti alla stampa il manager di Air China Chen Ge.

Attualmente sono 43 le grandi imprese cinesi attive in Svizzera. "Dopo la China Construction Bank, anche il secondo istituto di credito cinese, la Industrial Commercial Bank of China", intende insediarsi in Svizzera", ha detto Chen Ge.

Le relazioni economiche fra i due Paesi sono destinate a diventare ancora più strette, ha aggiunto il manager cinese. Le società svizzere hanno investito l'anno scorso 20 miliardi di franchi in Cina.

Per il collegamento diretto con Zurigo, la compagnia utilizza attualmente un Airbus A330-200 con 28 posti in "Business Class" e 199 in "Economy Class". A medio termine, Air China ha intenzione di utilizzare il più capiente Boeing 787-9 e organizzare voli quotidiani.

Il volo diretto Pechino-Zurigo va ad aggiungersi ai tre voli settimanali che la compagnia cinese già assicura dal 2013 verso Ginevra. Air China vola attualmente verso 18 città europee, con una quota di mercato che in Europa raggiunge il 23%.

Società elvetiche in mani cinesi

L'inaugurazione del nuovo collegamento aereo va di pari passo con l'interesse dimostrato dai grandi investitori istituzionali cinesi per le società svizzere. Il gruppo statale ChemChina ha recentemente acquisito per 43 miliardi il gruppo agrochimico basilese Syngenta.

Fra le società già controllate dai cinesi figurano inoltre Gategroup, SR Technics, il produttore di bottiglie Sigg, la società orologiera Eterna, Netstal Maschinen e il produttore di batterie elettriche Leclanché.

Svizzera Turismo si aspetta che il nuovo collegamento sarà utilizzato anche dai turisti: le previsioni parlano di 20-30'000 pernottamenti supplementari di turisti cinesi entro la fine dell'anno.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve