Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per il momento il rischio di fallimento della compagnia aerea Air Glaciers è evitato: la Città di Sion ha versato un milione di franchi per coprire il mancato pagamento del cherosene, ma altre fatture sono in attesa, sebbene non legate alla richiesta di fallimento.

Il sindaco di Sion, Marcel Maurer, ha confermato oggi all'ats una notizia diffusa dal quotidiano vallesano Nouvelliste. La Città, da cui dipende l'aeroporto che vende il carburante, aveva avviato recentemente la procedura fallimentare per mancato pagamento.

Il Comune non era d'accordo di soprassedere, aveva detto il sindaco, in quanto la compagnia aerea di salvataggio è da considerare come qualsiasi altro debitore, senza privilegi. Il pagamento della somma ha ora chiuso la procedura.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS