Navigation

Air India: decimo giorno agitazione piloti

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 maggio 2011 - 08:39
(Keystone-ATS)

È giunto al decimo giorno oggi lo sciopero dei piloti della compagnia aerea statale indiana Air India che rivendicano migliori retribuzioni e condizioni di lavoro.

I negoziati in corso tra il governo e il sindacato dei piloti Icpa (Indian commercial pilot association) sono finora falliti, come hanno riferito le televisioni. Si prevede quindi un'altra ondata di cancellazioni dei voli domestici con gravi disagi per i passeggeri in partenza per le ferie estive e conseguente rincaro delle tariffe delle compagnie private concorrenti.

La durissima agitazione di 840 piloti ha creato enormi danni alla storica compagnia di bandiera già in dissesto finanziario dopo la fusione con Indian Airlines nel 2007. Un responsabile ha calcolato una perdita totale di 1,2 miliardi di rupie (circa 18 milioni di euro) dall'inizio dello sciopero proclamato lo scorso 27 aprile.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.