Navigation

Airbus: Europa chiede ispezioni per crepe su ali A380

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2012 - 20:02
(Keystone-ATS)

Nuovo, inatteso guaio per l'A380, l'aereo superjumbo del costruttore europeo Airbus. L'agenzia europea per la sicurezza aerea (Aesa) ha emesso una direttiva che richiede siano ispezionate le ali di tutti i velivoli di questo modello attualmente in servizio, dopo che su alcune di esse sono state rilevate delle micro-crepe.

Il provvedimento arriva dopo una prima serie di controlli, effettuati a due riprese da tecnici di Airbus insieme a tecnici della manutenzione delle compagnie sui venti A380 che hanno già accumulato oltre 1.300 ore di volo. Queste verifiche hanno permesso di riscontrare delle piccole crepe su componenti in alluminio a forma di squadra, causate probabilmente da problemi nella fase di avvitamento all'ala.

Anche se gli esperti le hanno giudicate non pericolose per la sicurezza dei passeggeri, l'Aesa ha deciso di chiedere verifiche precauzionali su tutti i 67 aerei di questo tipo in attività, utilizzati da 7 compagnie aeree (principalmente Emirates, Singapore Airlines e Air France).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?