Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nessuna sovvenzione o altro privilegio fiscale, come l'esenzione dall'Iva, per le organizzazioni private di aiuto a domicilio.

Ne è convinta la commissione della sanità del Consiglio degli Stati che, per 12 voti a 1, intende mantenere determinati vantaggi appannaggio esclusivo delle organizzazioni di utilità pubblica.

"No" quindi all'iniziativa parlamentare di Verena Herzog (UDC/TG), indica una nota odierna dei servizi del Parlamento.

Il dossier ritorna al Nazionale, la cui commissione aveva invece dato via libera all'atto parlamentare della consigliera nazionale per 13 voti a 10 e 2 astensioni. Col proprio assenso, la maggioranza avrebbe voluto incoraggiare la diversità dell'offerta mettendo pubblico e privato sullo stesso piano.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS