Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In un nuovo messaggio, il primo dopo la nascita dello Stato Islamico, il leader di al-Qaida, l'egiziano Ayman al-Zawahri, ha annunciato la nascita di una costola del network terroristico nel subcontinente indiano. Lo affermano alcuni esperti di monitoraggio dei siti dell'estremismo islamico. Il gruppo si chiama "Qaedat al-Jihad in the Indian Subcontinent" e il suo leader "Asim Umar".

Zawahri, apparso in un video con un turbante bianco sul capo, ha precisato che il nuovo gruppo unirà le formazioni integraliste combattenti del Bangladesh, della Birmania e degli Stati indiani del Kashmir e dell'Assam.

Alcuni esperti sottolineano che anche "il Califfo" dell'IS, Abu Bakr al-Baghdadi, aveva dichiarato in passato la volontà di "aiutare i fratelli" nel subcontinente indiano.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS