In un nuovo messaggio, il primo dopo la nascita dello Stato Islamico, il leader di al-Qaida, l'egiziano Ayman al-Zawahri, ha annunciato la nascita di una costola del network terroristico nel subcontinente indiano. Lo affermano alcuni esperti di monitoraggio dei siti dell'estremismo islamico. Il gruppo si chiama "Qaedat al-Jihad in the Indian Subcontinent" e il suo leader "Asim Umar".

Zawahri, apparso in un video con un turbante bianco sul capo, ha precisato che il nuovo gruppo unirà le formazioni integraliste combattenti del Bangladesh, della Birmania e degli Stati indiani del Kashmir e dell'Assam.

Alcuni esperti sottolineano che anche "il Califfo" dell'IS, Abu Bakr al-Baghdadi, aveva dichiarato in passato la volontà di "aiutare i fratelli" nel subcontinente indiano.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.