Navigation

Al Ticino il Premio per la politica della formazione 2010

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 settembre 2010 - 15:56
(Keystone-ATS)

BELLINZONA - Il Canton Ticino ha ottenuto il "Premio per la politica della formazione 2010", che la Federazione svizzera per la formazione continua (FSEA) assegna alle iniziative degli enti pubblici in favore dell'istruzione lungo tutto l'arco della vita.
Il premio è stato consegnato oggi a San Gallo, in occasione dell'apertura del Festival della formazione 2010. Alla cerimonia ha partecipato Paolo Colombo, direttore della Divisione della formazione professionale (DFP).
La giuria della FSEA ha particolarmente apprezzato l'impegno per creare condizioni quadro favorevoli alla formazione continua, e l'attività e progettualità dei servizi statali in materia.
In ambito politico, è stato rilevato che, mentre a livello federale si sta ancora elaborando una legge sulla formazione continua, il Ticino dispone già dal 1998 della Legge sull'orientamento scolastico e professionale e sulla formazione professionale e continua (Lorform).
Inoltre, quale importante tassello, la giuria ha considerato l'istituzione nel gennaio scorso del Fondo cantonale per la formazione professionale, che include il finanziamento della formazione continua a livello professionale.
In precedenza il premio, istituito nel 1999, è stato assegnato ai cantoni Vallese, Ginevra e Berna (congiuntamente al Centro interregionale di perfezionamento di Tramelan) nonché, nel 2008, al Percento Culturale della Migros.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.