Tutte le notizie in breve

I sette paesi della sponda sud dell'Europa, riuniti nel formato EuroMed, si rivedono oggi a Madrid per ribadire ancora una volta un forte messaggio di unità, anche in vista della Brexit.

La riunione sarà anche l'occasione per uno scambio di opinioni sull'evoluzione della crisi siriana dopo l'attacco americano della settimana scorsa.

I capi di Stato e di governo di Spagna, Francia, Italia, Portogallo, Grecia, Malta e Cipro - si legge in una nota della Moncloa (sede della presidenza del governo del Regno di Spagna) - sigleranno una nuova Dichiarazione comune per "inviare un messaggio di unità e di impegno per il progetto di integrazione europea in un momento decisivo della sua storia", segnato dall'uscita di Londra dall'Ue. Con l'Europa che "deve continuare a lavorare per affrontare le questioni che più preoccupano i cittadini e consolidare il suo progetto di integrazione" sottolinea la presidenza spagnola.

Al centro del vertice anche i temi comuni dell'immigrazione, la politica economica e sociale e la politica di difesa.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve