Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BASILEA - Ha aperto oggi i battenti a Basilea il Novartis Biotechnology Leadership International Camp 2010 (BioCamp). La struttura accoglierà sessanta giovani promesse del biotech provenienti da tutto il mondo. Quella del 2010 è la settima edizione del Biocamp.
I biotecnologi in erba, selezionati nelle università di 24 Paesi, avranno 3 giorni per conoscere da vicino l'universo biotech, per confrontarsi con scienziati di fama internazionale, esperti di business e top manager di Novartis.
"Il Novartis Biocamp consente ai talenti emergenti di sperimentare direttamente che cosa comporta sviluppare nuove terapie, a partire dal laboratorio fino ai pazienti", ha spiegato in una nota Joseph Jimenez, Ceo di Novartis. "È affascinante vedere i partecipanti trarre ispirazione dal confronto reciproco, generando nuove idee".
"Il Biocamp ci offre l'opportunità di far emergere i migliori talenti in termini di creatività e ricerca scientifica, qualità necessarie a guidare l'innovazione farmaceutica", ha aggiunto Dhavalkumar D. Patel, direttore dei Novartis Institutes for BioMedical Research (Nibr) in Europa.
Gli studenti potranno visitare il Campus Novartis che include 10 nuovi edifici per i laboratori e gli uffici già operativi, mentre sono già stati avviati progetti per strutture aggiuntive.
Oggi, il Campus conta circa 6.500 collaboratori. In futuro, il sito sarà in grado di ospitare circa 10 mila persone. Nella giornata conclusiva del programma, una giuria di esperti interni ed esterni selezionerà 3 vincitori individuali e un team in base al loro contributo, le prestazioni, la leadership e il lavoro di squadra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS