Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Al via vertice clima all'Onu, 'qui per fare la storia'

Siamo qui per fare la storia": così il segretario generale dell'Onu, Ban ki-moon ha dato il via oggi a New York al vertice dei capi di stato e di governo sul clima, al quale interverrà tra gli altri il presidente americano Barack Obama. Al vertice partecipa anche la consigliera federale Doris Leuthard.

"Nel mondo centinaia di migliaia di persone chiedono azione, e chiedono che i loro leader guidino tale processo", ha aggiunto Ban. "E l'Onu farà la sua parte nella lotta al riscaldamento globale, sarà a impatto climatico zero entro il 2020".

"Il costo umano, ambientale e finanziario del riscaldamento climatico sta rapidamente diventando insostenibile", ha detto ancora Ban Ki-moon, aprendo i lavori del summit sul 'climate change' al Palazzo di Vetro. "Un futuro con basse emissioni di carbonio sarà un futuro migliore, più pulito, più sano, più stabile e più giusto. Non per qualcuno, ma per tutti - ha aggiunto Ban - Ecco perché siamo qui oggi: dobbiamo tagliare le emissioni".

Il segretario generale ha poi sottolineato: "non dobbiamo emettere più carbonio di quello che il nostro pianeta può assorbire". "Nessuno è immune dal climate change, neppure il Palazzo di Vetro, allagato a causa dell'uragano Sandy - ha aggiunto - Dobbiamo investire in una società resistente ai cambiamenti climatici che protegga tutti, soprattutto i più vulnerabili".

Agire subito dice Doris Leuthard

La consigliera federale Doris Leuthard, intervenendo al vertice sul clima in apertura dell'Assemblea generale dell'ONU, ha avuto parole di forte richiamo, invitando ad agire senza più tentennamenti, su scala mondiale.

"Troppe poche cose sono cambiate nel mondo in fatto di clima"; le emissioni di anidride carbonica hanno raggiunto livelli record - quasi 490 mila tonnellate - nel 2013, ha ricordato. "Abbiamo bisogno di una visione, di una volontà politica e di strumenti per tradurre le intenzioni in atti concreti - ha detto la ministra elvetica dell'ambiente -; ognuno di noi deve fornire un contributo equo e questo è il momento di agire".

La Svizzera è pronta e sta già operando; se anche tutte le grandi economie del mondo sono pronte a fare la loro parte, "non saremo più soltanto la causa del cambiamento climatico né le vittime, ma saremo anche la soluzione", ha concluso la Leuthard.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.