Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere federale Alain Berset (a destra) e il ministro messicano delle finanze José Antonio Meade Kuribreña

Keystone/HANDOUT EDI/ADRIAN ELIZONDO LIMA/ADRIAN ELIZONDO LIMA

(sda-ats)

La Svizzera e il Messico vogliono rafforzare la loro collaborazione in materia culturale.

Il consigliere federale Alain Berset, in visita in Messico fino a domani, ha firmato oggi due accordi in questo ambito con la ministra messicana della cultura Maria Cristina Garcia Cepeda.

La prima intesa riguarda il trasferimento di beni culturali e si tratta del primo accordo del genere firmato dal Paese latinoamericano con uno Stato europeo, ha indicato oggi all'ats il Dipartimento federale dell'interno (DFI). La convenzione contempla in particolare disposizioni relative allo scambio di informazioni e la collaborazione nella lotta contro il trasferimento illegale di beni culturali.

Il secondo accordo firmato oggi consente di rafforzare le coproduzioni cinematografiche tra i due Paesi. Durante il Festival del film di Locarno Berset aveva annunciato che la Svizzera avrebbe sottoscritto o riveduto nei prossimi mesi intese sulle coproduzioni con diversi Stati. Tra questi figurava il Messico.

Il consigliere federale ha pure incontrato il ministro delle finanze José Antonio Meade Kuribreña, al quale Berset ha illustrato il sistema svizzero di previdenza per la vecchiaia. Il capo del DFI ha pure avuto un colloquio con il ministro della salute messicano José Narro Robles con il quale ha discusso della cooperazione tra i due Paesi nella lotta alle droghe.

Domani il vicepresidente del Consiglio federale sarà ricevuto dal presidente messicano Enrique Peña Nieto e dal ministro degli affari esteri Luis Videgaray. Gli incontri - ha precisato il DFI - verteranno sulla "fruttuosa" cooperazione tra i due Paesi.

Sempre domani è pure prevista la firma di un terzo accordo - con il ministro dell'istruzione Aurelio Nuño Mayer - a margine della visita della scuola svizzera di Città del Messico. Nell'intesa sono fissate le condizioni quadro per la gestione delle scuole elvetiche biculturali in Messico. L'accordo disciplina in particolare i piani di studio e il riconoscimento dei diplomi. Millequattrocento allievi - il 20% dei quali sono svizzeri - frequentano le tre scuole elvetiche in Messico.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS