Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Albania la coalizione di centro-sinistra del premier Edi Rama ha stravinto le elezioni amministrative di domenica, le prime dopo l'approvazione della riforma delle amministrazioni locali che ha drasticamente ridotto da 373 a soli 61 i comuni in tutto il Paese.

La coalizione guidata da Rama, che sembra non aver risentito dei primi due anni al potere, ha vinto in 43 comuni fra i quali ha "espugnato" e si è ripreso la capitale Tirana e appare in testa in altri tre, dove ancora prosegue lo spoglio.

Il centro-destra, guidato dal sindaco uscente di Tirana, Lulzim Basha, si è invece affermato in 14 comuni e si aspetta la vittoria a Scutari, nel nord, che sarebbe così l'unica grande città in cui vince.

Tutti gli altri importanti centri urbani sono andati alla coalizione di Rama. Il suo candidato vincente a Tirana, Erion Veliaj, politico di 37 anni, ex ministro della Welfare, è in vantaggio di 18 punti percentuali sul rivale Halim Kosova, noto ginecologo, quando rimangono da conteggiare i voti negli ultimi 8 seggi. Veliaj ha portato a casa la più grande vittoria mai registrata a Tirana, con oltre 43 mila voti di distanza sul rivale.

"È un risultato immenso, ma noi saremo immensamente umili", ha detto Veliaj di fronte a una folla di colleghi e sostenitori nella sede del Partito socialista, promettendo che "Tirana sarà la casa di tutti i suoi cittadini, senza distinzione politica".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS