Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia albanese ha annunciato oggi di aver arrestato a Valona, nel sud, un albanese originario di Mitrovica in Kosovo, sospettato di atti terroristici.

Urlando "Allah u Akbar" e "Sono l'inviato di Allah" il giovane Dijar Xhema, 29 anni, ha tentato di rapire almeno tre persone. Al momento dell'arresto Xhema ha fatto resistenza agli agenti delle unità dell'antiterrorismo.

Secondo la polizia albanese, il giovane avrebbe "pericolosi precedenti penali in Kosovo" in una lunga fedina penale con tentativi di omicidio e sequestro di persona e anche atti di violenza e detenzione illecita d'armi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS