Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Aldi sbarca in Italia: il grande dettagliante presente anche in Svizzera intende espandersi nei prossimi anni nella penisola. Lo ha indicato la sua filiale austriaca Hofer, che sarà responsabile del coordinamento del progetto, di cui non vengono forniti dettagli.

Aldi Süd - uno dei due "bracci" di Aldi insieme a Aldi Nord - aveva già confermato in marzo di stare effettuando vaste ricerche di mercato in relazione all'Italia. Stando a quanto riportato allora dal settimanale tedesco "Lebensmittel Zeitung" l'idea era di concentrarsi in un primo tempo nel nord del paese.

L'Italia rappresenta un mercato difficile ma attraente a causa della scarsa concentrazione: le cinque catene più grandi controllano infatti solo circa il 20% del fatturato complessivo. Sul posto opera già sin dal 1992 l'acerrimo rivale Lidl, che nel frattempo gestisce una rete di circa 600 punti vendita.

Ad Aldi Süd fa capo anche Aldi Svizzera, presente nella Confederazione dal 2005 e nel frattempo attiva con 175 filiali, di cui dieci in Ticino. Stando a un recente articolo del periodico per consumatori svizzero tedesco "K-Tipp" l'arrivo di Aldi e - nel 2009 - di Lidl è probabilmente all'origine del calo dei prezzi dei prodotti di Migros e Coop, che nelle loro linee di articoli a buon mercato ha raggiunto in media il 19% negli ultimi 10 anni.

Da notare infine che Aldi Nord aprirà in questo mese i suoi primi sei supermercati sull'isola spagnola di Mallorca.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS