Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Aleppo è una città martoriata.

KEYSTONE/AP militant photo/UNCREDITED

(sda-ats)

La Russia e gli Stati Uniti si apprestano a intraprendere azioni militari comuni ad Aleppo, in Siria. È quanto ha detto oggi il ministro della difesa russo Serghiei Shoigu citato da agenzie russe.

Il ministro ha detto di auspicare che l'accordo possa contribuire a garantire "la pace in questa terra afflitta dalla sofferenza". I combattimenti tra i ribelli e l'esercito del presidente Bashar al Assad si sono intensificati ad Aleppo portando allo stremo la popolazione rimasta, nonostante gli impegni a rispettare un parziale cessate il fuoco.

Oggi le forze governative, secondo quanto scrive l'agenzia Ap, sono riuscite a respingere un attacco dei ribelli a sudovest della città e li hanno costretti a ritirarsi da alcune postazioni che avevano conquistato il giorno precedente.

Anche l'Osservatorio siriano per i diritti umani parla di intensi scontri a sud e a sudovest della città, mentre nel suo ultimo bilancio delle vittime, dal 31 luglio al 14 agosto, fissa a 327 i civili morti ad Aleppo e nei dintorni, tra cui 76 bambini e 41 donne. I civili rimasti feriti nei bombardamenti nella regione sono decine.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS