Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il braccio armato nordafricano di al Qaeda (Aqmi) ha rivendicato la responsabilità dell'attacco con esplosivi di ieri ad un impianto di gas di Krecbha gestito da British Petroleum, dalla norvegese Statoil e dall'algerina Sonatrach nel deserto del Sahara.

Lo ha definito una protesta per l'estrazione di gas di scisto.

Durante l'attacco all'impianto dove lavorano un centinaio di persone, tra cui numerosi stranieri, nessuno è rimasto ferito e l'esercito algerino è intervenuto tempestivamente impedendo ai terroristi di penetrare nell'impianto di gas.

La rivendicazione di al Qaida per il Maghreb islamico è stata pubblicata dal Site, il sito americano che monitora le attività jihadiste in rete.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS