Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ALGERI - Sono almeno 88 i membri dei gruppi armati di matrice islamica, affiliati ad Al Qaida per il Maghreb islamico, uccisi in Algeria dall'inizio del 2010 in diverse operazioni dell'esercito.
Tra loro, precisa un bilancio pubblicato dal quotidiano Libertè, anche 13 'emirì a capo delle principali cellule terroristiche presenti nel paese. Dall'inizio del Ramadan, circa 15 combattenti sono stati uccisi a Boumerdes e Tizi Ouzou, in Cabilia, una delle regione considerate il covo di Aqmi nel nord del paese.
Una vasta operazione di rastrellamento è stata lanciata nelle ultime ore proprio nella zona di Boumerdes, dove mercoledì scorso un attentato kamikaze, rivendicato dal braccio nordafricano di Al Qaida, ha fatto due morti e una ventina di feriti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS