Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia è praticamente riuscita a disperdere le centinaia di manifestanti che da questa mattina tentano di riunirsi in Piazza Primo maggio, nel centro di Algeri. Migliaia di agenti in tenuta anti sommossa, ha constatato l'ANSA sul posto, hanno circondato l'intero quartiere presidiato anche da decine di blindati delle forze di sicurezza.

I manifestanti sono stati divisi in piccoli gruppi e respinti, in alcuni casi con violenza, nelle vie laterali, vicino alla piazza. Tra la folla, anche una trentina di giovanissimi sostenitori di Bouteflika che hanno tentato di provocare i manifestanti, circondando anche i leader dell'opposizione.

"Sono profondamente scosso", ha detto il segretario della Lega per i diritti umani (Laddh), Mustapha Bouchachi, "quello che sta succedendo è molto grave". Un elicottero continua a sorvolare il quartiere e controlla gli spostamenti dei manifestanti.

Nel contempo viene data notizia che un deputato del partito di opposizione Raggruppamento per la cultura e la democrazia (RCD), Tahar Besbes, è in coma dopo essere stato colpito da un pugno da un agente durante la manifestazione di Algeri. lo riferisce all'Ansa il portavoce del partito, precisando che il deputato ha battuto violentemente la testa cadendo a terra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS