Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il nome di Mohamed Belkaid, l'algerino ucciso dalle forze speciali belghe a Bruxelles lo scorso 13 marzo, è tra quelli contenuti nei file del cosiddetto Isis-leaks sugli affiliati allo Stato Islamico.

Lo riporta Sky News sul suo sito spiegando che Belkaid, 35 anni, si era recato in Siria per aderire all'Isis e viveva in Belgio in soggiorno illegale. Colpito a morte dalle forze speciali accanto al suo corpo è stata trovata una bandiera nera dell'Isis ed un libro sul salafismo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS