Navigation

Alitalia, pronta proroga fino al 15 ottobre per piano acquisizione

Una compagnia da tempo in difficoltà. KEYSTONE/AP/LUCA BRUNO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 settembre 2019 - 08:49
(Keystone-ATS)

Ancora un mese di tempo al consorzio composto da Ferrovie dello stato italiane, Delta, Atlantia e Ministero dell'economia e delle finanze per definire l'offerta vincolante e il piano di acquisizione di Alitalia.

I commissari straordinari, infatti, da quanto si apprende da fonti del ministero dello sviluppo economico (Mise), sarebbero orientati a dare tempo fino e non oltre il 15 ottobre: la risposta ufficiale del neo ministro Stefano Patuanelli arriverà domani, ma la richiesta sarebbe valutata congrua nelle tempistiche, che consentirebbero di affinare i dettagli di quello che dovrà essere un rilancio ambizioso e non semplicemente un salvataggio della compagnia.

Patuanelli, che ha come priorità quella di dare una prospettiva di lungo termine alla compagnia e tutelare i posti di lavoro, farà il punto sulla situazione mercoledì 18 nell'incontro sulla compagnia convocato al Mise: al tavolo, presieduto da Patuanelli, siederanno sindacati, associazioni professionali, commissari straordinari, i ministeri delle Infrastrutture e trasporti e del Lavoro e la Regione Lazio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.