Centinaia di aerei di linea a rischio hacker, soprattutto quelli di ultima generazione: i loro computer possono essere violati o messi fuori uso da chiunque si infiltri nei loro sistemi attraverso la rete wi-fi dedicata ai passeggeri.

Uno scenario agghiacciante che emerge dall'ultimo rapporto degli investigatori del Government Accountability Office, agenzia del governo federale americano.

Tra i giganti del cielo a rischio - secondo uno degli autori del rapporto intervistato dalla Cnn, Gerald Dillingham - anche il Boeing 787 Dreamliner e gli Airbus A350 e A380, le cui cabine di pilotaggio utilizzano lo stesso sistema di rete senza fili riservata ai passeggeri.

La conclusione a cui sono arrivati gli esperti del governo americano è destinata ad accrescere le preoccupazioni sul fronte della sicurezza aerea, soprattutto se si pensa ai rischi legati al terrorismo.

Nel rapporto si spiega come in linea teorica chiunque attraverso un laptop collegato alla rete wi-fi dell'aereo, può sequestrare il velivolo, immettere dei virus che mandino in tilt i comandi, mettere a rischio la vita di centinaia di persone prendendo il controllo dei computer di bordo e spegnere tutti i sistemi di allarme e di navigazione.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.