Navigation

Allarme Interpol, alto il rischio di furti del vaccino

La criminalità è già all'opera, l'Interpol vigila. KEYSTONE/EPA FILE/WALLACE WOON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 dicembre 2020 - 14:00
(Keystone-ATS)

Il vaccino è l'oro liquido del 2021, la cosa più preziosa da distribuire il prossimo anno e la mafia e le altre organizzazioni criminali sono già preparate; con la diffusione dei vaccini la criminalità aumenterà drasticamente.

Lo ha detto Jürgen Stock, segretario generale dell'organizzazione internazionale Interpol, in un'intervista al settimanale economico tedesco Wirtschaftswoche.

"Vedremo furti in magazzini e attacchi alle spedizioni di vaccini; la corruzione sarà dilagante in molti luoghi per ottenere più velocemente questo bene prezioso" ha continuato Stock, poliziotto tedesco alla testa dell'Interpol dal 2014.

"Un virus si diffonde dall'Asia in tutti i continenti ed è seguito da un'ondata di criminalità, una pandemia parallela di criminalità, per così dire", ha proseguito l'esperto.

"Gruppi di criminali hanno pensato fin dal primo minuto a come incassare sul Covid-19". Invece di guadagnare sui farmaci come prima, si sono spostati molto velocemente ai falsi prodotti di sanificazione, agli antivirali e alle false mascherine, prosegue Stock. E ora "prima che il vaccino sia autorizzato i criminali sono pronti con i falsi vaccini".

Condividi questo articolo