Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo stupro è un'arma di guerra, "devastante come una bomba": a lanciare l'allarme è il segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, per il quale le violenze sessuali nei conflitti armati, prendendo sempre di più di mira i membri più vulnerabili della società, ostacolano i processi di pace e di riconciliazione.

E nonostante a livello globale vi sia in questo momento uno slancio politico senza precedenti per porre fine a questi crimini, è necessaria per le Nazioni Unite una maggiore azione a livello regionale e nazionale.

Secondo l'ultimo rapporto presentato al Palazzo di Vetro, la violenza sessuale nelle zone di conflitto è una piaga che colpisce donne, uomini e bambini in almeno 21 Paesi: dall'Afghanistan alla Siria, dal Centrafrica alla Birmania.

"Come mostra il dossier, tali gravi violazioni si verificano ancora troppo spesso, ma stiamo iniziando a fare progressi tangibili", ha detto Ban citando i casi di Congo e Somalia. Anche in Colombia si intravedono barlumi di speranza, con il governo che sta addestrando le forze di sicurezza per prevenire e rispondere alle violenze sessuali.

In Afghanistan, invece, l'Independent Human Rights Commission ha registrato un aumento del 25% delle violazioni contro le donne nel periodo da marzo a settembre 2013. Così come nella Repubblica Centrafricana, dove gli esperti hanno avuto chiare indicazioni che le violenze sessuali sono state una caratteristica principale degli attacchi avvenuti tra i mesi di marzo e dicembre dello scorso anno. E nel conflitto siriano lo stupro è un'arma utilizzata costantemente.

Nel dossier sono individuati 34 gruppi armati - tra milizie, gruppi ribelli e forze di sicurezza governative - "credibilmente sospettati di stupro e altre forme di violenza sessuale in situazioni di conflitto". In diversi casi, inoltre, i gruppi armati usano lo stupro come strategia per ottenere il controllo dei territori con risorse naturali preziose.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS