Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Davanti all'emergenza smog il Comune di Milano torna a giocare la carta del blocco domenicale della circolazione e delle limitazioni al traffico anche nei giorni feriali a inasprimento progressivo se i livelli di inquinamento continuano a salire.

Arrivati al 9/o giorno consecutivo di superamento del limite consentivo di polveri sottili nell'aria di Milano (50 microgrammi al metrocubo), il sindaco Letizia Moratti ha predisposto un'ordinanza secondo la quale, al 12/o giorno di fila, farà scattare da subito in tutta la città i divieti alla circolazione per i mezzi più inquinanti e il blocco per tutti la domenica successiva. Se il Pm10 continuerà a restare oltre la soglia, questa prima fase scatterà già da martedì. (segue)

Nel caso poi la serie di giornate con il bollino rosso per lo smog arriverà a quota 18, il traffico in centro sarà vietato a tutti i veicoli normalmente sottoposti al pagamento del ticket antismog e sarà introdotto l'obbligo di abbassare a 19 gradi la temperatura delle abitazioni per un massimo di 13 ore giornaliere di funzionamento delle caldaie.

Queste misure emergenziali rimarranno in vigore finché i livelli di Pm10 non rientreranno nei livelli di guardia per tre giorni consecutivi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS