Navigation

Allarmi bomba a sede TSR e a Migros di Langendorf

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 gennaio 2011 - 15:04
(Keystone-ATS)

GINEVRA/SOLETTA - Doppio allarme bomba stamane in Svizzera: la Migros di Langendorf, nella periferia di Soletta, è stata evacuata dopo che un cliente ha scoperto in un WC un messaggio secondo il quale un ordigno sarebbe esploso in mattinata. A Ginevra è stato l'edificio che ospita la Televisione della svizzera romanda (TSR) ad essere sgomberato in seguito a una telefonata anonima. In entrambi i casi si è trattato di un falso allarme.
La TSR è stata informata dell'allarme alle 10.50 dalla polizia. Per precauzione, la direzione della televisione romanda ha deciso di sfollare le 900 persone presenti nell'edificio, situato in pieno centro di Ginevra. Gli impiegati sono stati riuniti nell'adiacente parco Baud-Bovy. Durante l'evacuazione dello stabile, i programmi della TSR sono stati trasmessi in modo automatico.
La Migros di Langendorf è stata invece evacuata alle 8.40. Sul posto sono giunti una trentina di poliziotti con un cane. Nessun ordigno è però stato trovato nella perquisizione del negozio che è quindi stato riaperto verso mezzogiorno. Lunedì un'altra succursale della Migros, a Briga (VS), e un ristorante di Martigny (VS) erano stati fatti sgomberare a causa di un allarme bomba.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.