Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Gli svizzeri sono chiamati alle urne questo finesettimana per decidere in merito alla quarta revisione dell'assicurazione disoccupazione. Stando ai sondaggi, la riforma dovrebbe essere approvata. La sinistra e i sindacati, che hanno lanciato il referendum, sono preoccupati.
Il progetto di revisione, che si ripropone di risanare le finanze dell'assicurazione contro la disoccupazione, prevede un aumento delle trattenute salariali e una riduzione delle prestazioni.
Le trattenute saliranno dal 2 al 2,2% e sui salari fra i 126'000 e i 315'000 franchi sarà prelevato anche un 1% di solidarietà. Le entrate dovrebbero così aumentare di 646 milioni di franchi.
I tagli alle prestazioni ammontano in totale a 622 milioni. Gli assicurati dovranno quindi versare di più e per più tempo e beneficeranno di indennità per meno tempo. I giovani sono i più penalizzati dai risparmi. Inoltre le regioni particolarmente colpite dalla crisi non potranno più aumentare la durata delle indennità a 520 giorni. Anche la possibilità di prolungare la disoccupazione parziale sarà eliminata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS