Il gruppo Allianz ha chiuso il primo semestre dell'anno con ricavi in crescita a 30,2 miliardi (+2,4), un utile operativo di 2,84 miliardi (+2,6%) e un utile netto di 2,02 miliardi (+15%).

Lo comunica la compagnia tedesca sottolineando "il forte contributo dell'Italia" ai risultati, con una raccolta premi "cresciuta a 9,5 miliardi di euro (+27,5%)" e una "eccellente profittabilità".

"Il primo semestre si è chiuso con risultati molto positivi", ha commentato Klaus-Peter Roehler, amministratore delegato di Allianz Italia.

Nel ramo danni la raccolta è salita del 20,6% a 2,38 miliardi, il combined ratio si è confermato a "un livello di eccellenza" (84,6%, in lieve aumento rispetto all'83,3% del primo semestre 2014) e sono stati generati profitti operativi per 511 milioni (+11,4%).

Nel ramo vita la raccolta è balzata del 30% a 7,07 miliardi, con un utile operativo salito a 185 milioni di euro (+50% circa sul 2014). Il gruppo Allianz, di cui l'Italia rappresenta il secondo mercato, ha confermato la previsione di utile operativo per il 2015 attorno a 10,8 miliardi, nella fascia alta della guidance.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.