Tutte le notizie in breve

Comprare casa è sempre più costoso: nel quarto trimestre i prezzi delle transazioni relative agli immobili abitativi sono saliti dello 0,7% rispetto ai tre mesi precedenti. Il ritmo di crescita è comunque rallentato in confronto al +1,2% rilevato nel terzo trimestre.

Su base annua l'incremento del periodo ottobre-dicembre si attesta al 2,7%, ha indicato oggi la società di consulenza Iazi, che calcola "SWX IAZI Private Real Estate Price Index".

I prezzi degli appartamenti sono saliti dello 0,5% nel rapporto con tre mesi prima (quando la progressione si era attestata all'1,5% del terzo trimestre) e del 3,9% sull'arco dei dodici mesi. Le case monofamiliari presentano invece aumenti rispettivamente dello 0,8% (+0,7% nel trimestre precedente) e dell'1,5%. Per gli stabili plurifamiliari i dati sono +0,2% (0,0%) e -0,1%.

Il fatto che i prezzi continuino a salire è dovuto al persistere della domanda della generazione del babyboom e alla crescita delle economie domestiche di una sola persona, spiega il CEO di Iazi Donato Scognamiglio, citato in un comunicato. Inoltre gli appartamenti rimangono apprezzati quali veicoli d'investimento.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve